Habemus Quorum, però ora eliminiamolo.

 “Se il divorzio est smaccum tremendum, la lotta continua: c’è ancora il Referendum”, così cantava nel 1972 Giorgio Gaber nella sua mirabolante “La Chiesa si rinnova”. Allora la “lotta” che il cantante-attore milanese evocava era tra i sostenitori del SI, che volevano abrogare la legge a prima firma Loris Fortuna, doppia tessera socialista e radicale, e chi invece sosteneva il … Continua a leggere