In Romania la rivoluzione nonviolenta dei figli della rivoluzione affossa l’astro nascente del giovane-vecchio Ponta.

Sono tanti, in migliaia, forse una dozzina di migliaia, sono giovani, sorridenti, certo determinati, ma i loro volti non tradiscono rabbia o odio: sono i ragazzi e le ragazze di Bucarest che si sono dati appuntamento in Piazza dell’Università, la loro piazza, ma anche uno dei luoghi simbolo dove si erano adunati altri giovani, i loro genitori, 25 anni fa, quando molti di … Continua a leggere

La folle poursuite de Monsieur Nicolas

Ormai ci siamo. Anche l’ultima curva è alle spalle e s’intravede la linea del traguardo alla fine del lungo rettilineo dei Champs “Elysée”. Di questo interminabile e peraltro molto mediocre Tour de France presidenziale. Come da copione si deciderà tutto in questi ultimi 2 chilometri scarsi, anche se, come da copione, lo sfidante Hollande conserva sulla maglia gialla uscente Sarkozy … Continua a leggere

Chi rompe non paga (ma de coccio siamo noi)

Fummo facili profeti all’indomani dei Referendum (vedasi il post “Chi è causa del suo mal…”) nel dire che Berlusconi, con i suoi consiglieri liberali, era la causa principale del suo ed ahinoi nostro male e che si avviava ad un triste (per lui) commiato, come Napoleone all’Elba. Che la causa dei suoi mali politici e dei nostri mali economici era … Continua a leggere