In Romania la rivoluzione nonviolenta dei figli della rivoluzione affossa l’astro nascente del giovane-vecchio Ponta.

Sono tanti, in migliaia, forse una dozzina di migliaia, sono giovani, sorridenti, certo determinati, ma i loro volti non tradiscono rabbia o odio: sono i ragazzi e le ragazze di Bucarest che si sono dati appuntamento in Piazza dell’Università, la loro piazza, ma anche uno dei luoghi simbolo dove si erano adunati altri giovani, i loro genitori, 25 anni fa, quando molti di … Continua a leggere

La folle poursuite de Monsieur Nicolas

Ormai ci siamo. Anche l’ultima curva è alle spalle e s’intravede la linea del traguardo alla fine del lungo rettilineo dei Champs “Elysée”. Di questo interminabile e peraltro molto mediocre Tour de France presidenziale. Come da copione si deciderà tutto in questi ultimi 2 chilometri scarsi, anche se, come da copione, lo sfidante Hollande conserva sulla maglia gialla uscente Sarkozy … Continua a leggere

Habemus Quorum, però ora eliminiamolo.

 “Se il divorzio est smaccum tremendum, la lotta continua: c’è ancora il Referendum”, così cantava nel 1972 Giorgio Gaber nella sua mirabolante “La Chiesa si rinnova”. Allora la “lotta” che il cantante-attore milanese evocava era tra i sostenitori del SI, che volevano abrogare la legge a prima firma Loris Fortuna, doppia tessera socialista e radicale, e chi invece sosteneva il … Continua a leggere

Referendum: un piccolo vademecum

 Domenica 12 e lunedì 13 giugno si vota per i quattro referendum abrogativi.  Due di questi, proposti dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua Pubblica, riguardano la gestione dei servizi pubblici locali (tra cui gli acquedotti, ma anche i trasporti, i rifiuti, l’energia…) e le tariffe dell’acqua.   Gli altri due, voluti dall’Italia dei Valori, sono sul nucleare e sul legittimo … Continua a leggere